GDPR Geddon: cosa fare su Google Analytics

Pronti al GDPR Geddon? Dopo la Cookies law eccoti il divertimento per l’estate 2018: a partire dal 25 maggio 2018 devi metterti in regola con il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati dell’Unione Europea, che impatterà su diversi aspetti del tuo sito tra cui le misurazioni ed il trattamento dati di Google Analytics.

Per essere in linea con il temuto GDPR, infatti, Google Analytics imposterà in automatico a 26 mesi il tempo massimo di conservazione dei dati raccolti. Questo significa che, se non rivedrai manualmente le impostazioni di Analytics entro quella data, dal 25 maggio perderai i dati storici (quelli con profilazione) più vecchi di 2 anni e 2 mesi.

informativa di Google visibile dal proprio account Analytics

Per garantirti una continuità marketing dei dati di Analytics, dovrai impostare attraverso la dashboard il periodo relativo alla conservazione dei dati di utenti ed eventi.

Tutti i responsabili di un account Google Analytics dovranno impostare il proprio con il periodo di tempo desiderato per la conservazione dei dati. Le opzioni a disposizione sono: 14 mesi; 26 mesi; 38 mesi; 50 mesi oppure nessuna scadenza.

Come modificare le impostazioni di conservazione dei dati in Google Analytics:

  1. Loggati in Google Analytics.
  2. Clicca sulla rotella in basso a sinistra “Amministratore” e seleziona la proprietà da modificare.
  3. Nella colonna proprietà vai su Informazioni di monitoraggio > Conservazione dei dati.

 

  1. Conservazione dei dati utente: seleziona il periodo di conservazione desiderato.
  2. Reimposta in caso di nuova attività: attiva o disattiva l’opzione.

NB: verifica attentamente, prima di effettuare variazioni riguardo la conservazione dei dati degli utenti, che le impostazioni scelte siano in linea con quanto dichiari agli utenti nelle tue condizioni di trattamento dei dati personali!

Ogni volta che modifichi il periodo di conservazione dei dati, il sistema impiegherà 24 ore per “digerire” la modifica, quindi se dovessi sbagliare nelle impostazioni puoi, in tempi brevi, correggere.

Per maggiori informazioni richiedici una formazione Analytics oppure, fai riferimento alla Guida di Analytics sulla conservazione dei dati

Commenti

Eventi Digital

Articoli che potrebbero interessarti

> Tutti gli articoli

Google Ads: tutte le novità

Durante l’ultimo evento di presentazione del rebranding Google, è stata svelata la…
Continua a leggere

Perché nasce Google Ads?

Per quale motivo un'azienda di successo come Alphabet Inc dovrebbe cambiare il…
Continua a leggere

SEO e Home Page: il grande equivoco

Molti addetti ai lavori pensano che la Home Page sia la pagina…
Continua a leggere