Social Search e la Nuova privacy Google

Dal 1 marzo 2012 Google unifica le condizioni di riservatezza di tutti i suoi prodotti sotto un’unica privacy policy per personalizzare ancora di piu le pubblicita’ che ci presenta: con questa mossa il colosso di Mountain View si apre le porte ad un micro targeting della pubblicita’ a 360 gradi che gli permettera’ di capire meglio i nostri gusti e le nostre intenzioni e quindi di porre le basi per sviluppare google+ plus your world, ovvero la ricerca integrata alla mappatura delle nostre relazioni e di tutte le info che diamo in pasto negli n prodotti di Google (da gmail, fino al calendario).  

Facciamo un esempio per capirci: se nel mio calendario in google  scrivo “Luna di miele” per il 18 giugno 2012, è probabile che quando stia visitando un sito partner di google ( tutti quelli che hanno adsense) mi sia proposto un display legato ai matrimoni che mi dice “Ha già prenotato il viaggio per la tua luna di miele di giugno 2012?”

Social network ( dominati da facebook );  questi comparti, al momento separati diventeranno un unica cosa dando vita alla social search, un nuovo spazio digitale dove le funzionalita’ della ricerca sono integrate con informazioni relative alle nostre relazioni sociali (quelle in Google Plus ovviamente), tipiche dei social media.  

Se volete vedere cosa si intende per social search il video di google fornisce un’idea di come i risultati personali entreranno presto nella prima pagina delle SERP. Insomma Google vuole cambiare l’advertising online  e virare verso un posizionamento Social: ci riuscirà questa volta?

Commenti

Articoli che potrebbero interessarti

> Tutti gli articoli

Fake News: Cosa sapere per SEO e digital

Se come sosteneva Oscar Wilde “l’importante è far parlare di sé”, la…
Continua a leggere

Pubblicità su Facebook: paga l’agenzia o il cliente?

Acquistare la pubblicità su Facebook pone una questione importante per il marketing…
Continua a leggere

Il tuo Smartphone è sempre in Ascolto?

Google registra e mantiene le ricerche vocali che fai dal tuo smartphone:…
Continua a leggere