Il tuo Smartphone è sempre in Ascolto?

Google registra e mantiene le ricerche vocali che fai dal tuo smartphone: la cosa curiosa è che la registrazione inizia qualche secondo prima del momento in cui gli dai l’ordine a registrare. Dopo il mio intervento a SEO & LOVE sulla voice search, ho fatto alcuni testi con Matteo Pogliani ed ecco i risultati:

maschera-confetti-2014-2

1) Google registra le tue domande

Da anni ormai Google registra, mantiene e utilizza le ricerche vocali fatte attraverso le App Google caricate su qualsiasi smartphone ( Android, iOS, Windows) con abilitazione all’uso del microfono. Questo è ormai risaputo da almeno 1 anno quando anche l’Indipendent ne ha parlato. Per cercare con la voce devi dire “Ok Google” o toccare l’icona. Se vuoi vedere i file salvati dalle tue ricerche vocali, loggati sul tuo account Google cliccando la sezione delle attività a livello di account. Google permette sempre di cancellare e bloccare questo tracciamento.

https://support.google.com/nexus/answer/6030020?hl=en

2) La registrazione audio parte prima!

Tecnicamente dopo l’ordine a registrare, Google registra un file audio, riconosce la voce e lo trascrive. Dal 2006 Google sta lavorando su brevetti legati alla ricerca vocale. Ne ha parlato anche l’amico Bill slawsky. L’aspetto curioso è che la registrazione inizia qualche secondo prima del momento in cui gli dai l’ordine a Google di farlo.

3) Big G è sempre in Ascolto / Record mode?

Big G ha sviluppato la telepatia? Come è possibile che la registrazione parte prima di quando viene richiesta?
Nel suo documento sulla privacy in Chrome si recita” Il rilevamento della frase Ok Google avviene a livello locale e l’audio viene inviato a Google soltanto dopo tale rilevamento”. Non ho trovato nulla sul rilevamento da Google App.
Sembra possibile quindi che Google è sempre in ascolto e registrazione; nel momento in cui gli dai l’ordine di partire riprende gli ultimi secondi e li inserisce nell’audio registrato e associato al tuo account. Alcuni colleghi americani hanno testato anche Amazon Echo e ci risulta che il remarketing parte della conversazioni fatte in casa.In altre parole lo Smartphone è sempre in Ascolto?

Commenti


Articoli che potrebbero interessarti

> Tutti gli articoli

Come scegliere la foto profilo Linkedin

Scegliere bene la foto profilo è, insieme al sommario/headline, l'aspetto più importante…
Continua a leggere

Come impostare le Statistiche App

Hai sviluppato un'App per la tua start-up e sei pronto al lancio:…
Continua a leggere

Digital PR: 5 Consigli per un Article Marketing SEO friendly

Alcuni lo chiamano Digital PR, altri Article Marketing o Blogger Activation, nei…
Continua a leggere