Brand reputation management: influenzare i Suggerimenti di Google

Tra i peggiori incubi del reputation management ci sono sicuramente i suggerimenti automatici di Google che vengono mostrati mentre stai digitando una query e non hai ancora finito. Facciamo un esempio: sto digitando il termine “telecom risparmio” per decidere se investire nel titolo azionario e Google Autosuggest mi propone “telecom reclami” o “telecom recesso” quando ancora ho solo digitato “telecom r” (Vedi immagine sotto).

Google Instant Search


Da alcune ricerche condotte ( e dalle evidenze di business che abbiamo da alcuni clienti), sembra che quando l’utente vede un suggerimento curioso o negativo sul nome dell’azienda che sta digitando, si faccia influenzare e segua l’ Autosuggest. La query “Telecom r” è uno degli n esempi in cui Google crea un problema alla online reputation management di una marca; in alcuni casi dopo la digitazione del brand appaiono anche termini molto dannosi per l’azienda o la persona ( vedi il caso Google vs  l’ex premier Frau tedesca Bettina Wulff). Per maggiori informazioni questo mio post precedente e il mio nuovo libro, scritto assieme ad Antonio De Nardis, vi spiegano come proteggere la vostra reputazione personale su Google e i Social Media. In altri casi invece i risultati suggeriti da Google possono essere positivi per l’azienda, proponendo nella digitazione delle associazioni positive che migliorano il Brand reputation management (quanti marketers hanno una mappa dei suggerimenti positivi legati alla vostra marca? quanti hanno valutato se il vostro dominio esce in questi casi?).

Per questo motivo abbiamo fatto un test con una serie di amici ed esperti SEO su come influenzare  i suggerimenti di Google usando la pagina di accesso iniziale del browser di circa 50 utenti su una ricerca “brand+Spa” e “Brand+ città dove risiede l’azienda”.

Risultato: in circa 1 mese di test ( browser attivi tutti i giorni) siamo riusciti a fare entrare uno di questi 2 termini nei suggerimenti di google e l’altro nei risultati correlati ( che sono decisamente collegati ai suggerimenti che vedo mentre digito) per la ricerca della marca. Niente male davvero. Qui trovate maggiori info su altre tattiche volte ad influenzare i Suggerimenti dei motori di ricerca.

Qual’è la vostra esperienza con i tentativi di influenzare i suggerimenti ed i risultati correlati in Google?
image_print

Commenti

comments

Ale Agostini

Social & Search Engine Marketing Lover. Writer for HOEPLI ("Trovare clienti con Google"), Marketing Teacher for Iulm & Sole 24 h.
  • Alessandro says:

    Questo è un aspetto su cui non ho mai sentito riflettere nessuno. Interessante. La brand reputation passa anche dalla cura di queste cose, che sembrano dettagli, ma che poi hanno un impatto non del tutto trascurabile!

  • dario says:

    Imparato una cosa nuova. Ottimo post grazie.

  • SEO/SEM
    Newsletter

    Oltre 2000 iscritti, rispettiamo la tua privacy