La Tua Reputazione su Google e sui Social Media


Il libro La tua reputazione su Google e sui Social Media nasce dalla constatazione che oggi molte persone attingono più informazioni dai motori di ricerca e piattaforme sociali che da conversazioni verbali e dal passaparola; da qui la nascita in inglese del verbo ” To Google” che definiamo l’attività di ricerca di informativa online che precede la presa di decisioni nella vita reale (acquisto di una vacanza, assunzione di un dipendente, valutazione di un fornitore) . Il tema è da tempo oggetto di dibattito pubblico nel mercato più digitalizzato degli USA, come dimostra questo video di Sky News sulla crescente importanza della reputazione online.

Uno studio di Google mostra come nel 2011 il consumatore utilizza in media 10 diverse fonti informative nel processo di acquisto, contro le 5 fonti usate nel 2009; insomma la mole di informazioni fresche e subito disponibili online abbatte l’asimmetria informativa tra le controparti, modificando gli equilibri e dando ampio potere informativo a chiunque è capace di informarsi online su tutto ciò con cui interagisce nel mondo reale (aziende, prodotti, servizi e persone).

Insomma dinnanzi a ciò che non si conosce bene, oggi molte persone cercano di colmare il gap informativo ricorrendo a bacini informativi digitali che contengono informazioni più o meno attendibili / aggiornate. Se a questo aggiungiamo le conclusioni delle ricerche sull’interazione uomo-macchina fatte da B.J.Fogg che in sintesi dicono “più un utente usa uno strumento digitale con esito positivo, più si fida di questo strumento”, è ragionevole ipotizzare che l’utente medio che non ci conosce, di fronte a informazioni discordanti, dovrebbe credere di più a quello che trova su di noi in Google e sui Social Media rispetto a quanto detto e scritto da noi stessi. Questa suggestiva ipotesi rende la gestione della nostra reputazione online e digitale importante almeno quanto quella offline che ci costruiamo nel tessuto sociale delle nostre relazioni.

I motori di ricerca (Google, Bing e Yahoo) e i Social media più usati ( Facebook, Linkedin e Twitter) hanno in mano la nostra immagine e reputazione difronte a chi non ci conosce bene; tuttavia il singolo utente ha ben poco controllo su questi 2 giganti della comunicazione online.

Il testo la tua reputazione su Google e sui social media aiuta l’utente a capire come funzionano i motori di ricerca, i Social Media ( principalmente Facebook, Twitter e Linkedin) e da strumenti e metodi operativi su come gestire al meglio la propria immagine associata alla ricerca legate a nome cognome (o viceversa).

Il libro aiuta in primis a prevenire i problemi di reputazione; definiamo problema di reputazione sui motori di ricerca qualsiasi pagina web associata al vostro nome contenente informazioni che possono creare un danno economico o morale; la gravità del problema dipende da quanto queste pagine web sono strettamente correlate al vostro nome e quanto sono visibili sui motori.

Denardis, reputazione google.jpg

 TITOLO: La tua reputazione su Google e i Social Media

AUTORI: Ale Agostini, Antonio de Nardis

PAGINE: XIV – 210

PREZZO: Euro 18.90

ISBN: 978-88-203-5660-6

EDITORE: HOEPLI

EBOOK: DISPONIBILE

 

 

Ale Agostini, appassionato di marketing digitale e SEO, è amministratore di Bruce Clay Europe, agenzia di SEO e marketing digitale nata negli Stati Uniti nel 1996. Dal 2009 collabora con l’università IULM di Milano con il modulo Marketing sui Motori di Ricerca, presente ai master in comunicazione Micri e Maspi. E’ relatore in vari eventi internazionali di marketing tra cui Emetric-SMX di Monaco e SIPA. Vanta esperienze di management internazionale nel marketing di Ferrero e Campari (per cui nel 2000 ha lanciato la campagna del “Gorilla Crodino”).

Antonio de Nardis è Communication Manager at Intesa Sanpaolo Vita e Digital Strategist & Coach. Dal 2000 opera nel marketing digitale e nella gestione strategica dei social media. Ha lavorato per gruppi finanziari (UBI Banca, Eurizon Financial Group, Intesa SanPaolo, Banca Fideuram), oltre che nelle aree “marketing and sales” del largo consumo (Bolton Group, Candy Group) e per operatori del mondo “consulting firm”. Occasionalmente offre docenze presso IULM, Università Cattolica, SDA Bocconi.

Indice

CAPITOLO 1
Reale e digitale: il passaggio dall’immagine
alla reputazione online

  • La definizione di un marchio o dell’immagine di un individuo in rete
  • Il check-up reputazionale: definizione, obiettivi e ambiti di applicazione
  • La reputazione in Rete oggi: un’indagine dedicata

CAPITOLO 2
La prima barriera reputazionale: il presidio del tuo territorio

  • Quello che la gente legge per farsi un’opinione su di te
  • Ciò che conta: occupare la parte alta dello schermo per nome e cognome
  • Il primo presidio: il sito personale “nome cognome.XY” nel CMS giusto
  • Nozioni base di SEO: come compilare i meta tag title e description
  • Indicizzare e gestire le foto personali
  • Metti la faccia nella SERP di Google: rel=author
  • Dieci cose da fare e da non fare quando si crea un sito in WordPress

CAPITOLO 3
Prevenzione: ascolto, monitoraggio, analisi e partecipazione

  • I luoghi di ascolto e monitoraggio (Newsgroup, Blog, Forum, Siti di domande e risposte, Social networking, Document sharing, Video sharing, Foto sharing, Location-based network, Wiki, siti di social news e testate online partecipative, siti di recensioni)
  • I protagonisti della Rete: come individuarli e coinvolgerli nel piano reputazionale
  • Nuovi protagonisti: che cosa si intende e chi sono?
  • Come individuare i nuovi protagonisti nel piano reputazionale
  • I troll, gli antipatici disturbatori dei social media
  • Evitare gli eccessi: privacy e contenuti
  • Il giusto equilibrio: evitare l’acquisto di fan, follower e recensioni
  • Lo studio della concorrenza e l’analisi dei fan e dei follower
  • La strategia di comunicazione e il piano editoriale
  • Chi siamo e come siamo percepiti in Rete?
  • Come sono percepiti i nostri competitor e come comunicano in Rete?
  • Quali sono i nostri obiettivi di presenza all’interno del mondo digitale?
  • Come costruire il piano editoriale e come diffondere gli oggetti sociali sviluppati?

CAPITOLO 4
Strumenti a pagamento e gratuiti

  • Premessa necessaria: cosa serve realmente?
  • Sentiment Analysis: sciogliamo i dubbi!
  • I principali strumenti di ascolto gratuiti
  • Strumenti professionali o a pagamento

CAPITOLO 5
La cura: operare in situazioni di crisi

  • Crisis management online: una definizione
  • I principali fattori interni ed esterni che contribuiscono
  • alla reputazione in Rete
  • Fattori interni
  • Fattori esterni: le relazioni con clienti, media, fornitori
  • e gruppi di influenza
  • Analisi della situazione, piano di intervento e strumenti dedicati
  • Aspetti tecnici: quando, dove e come è possibile rimuovere i contenuti
  • Aspetti legali: come intervenire in Italia
  • Violazione del copyright e responsabilità del provider che lo rende disponibile
  • Danni all’immagine e alla reputazione

CAPITOLO 6
Le community a supporto di prevenzione, cura e crescita

  • Community personali
  • Intervista a Domenico Armatore, Paola Sangiovanni e Azzurra Tacente di Pinterest Italy
  • Intervista a Salvatore Infantino di Insurance Lab
  • Intervista ad Alessandro Sportelli di Friend Strategy
  • Intervista a Simona Vignali e Rubens Dovico dell’associazione PRE.MA
  • Community aziendali
  • Intervista ad Alessandro Sisti, Chief Operating del gruppo Corriere dello Sport
  • Intervista ad Andrea Ferri, Head of online community, social media at Vodafone IT
  • Intervista a Oscar di Montigny direttore marketing e comunicazione di Banca Mediolanum
  • Intervista a Giuseppe Puglisi, Advertising and Trade Marketing
  • Manager, e ad Alexandra Touzet, Social Media Specialist, di Nikon Europe
  • Community delle pubbliche amministrazioni
  • Intervista a Marco Barbieri, INPS
  • Intervista a Guido Ceccarelli, INPS

CAPITOLO 7
Dieci consigli pratici

  • Dieci consigli per i manager d’azienda
  • Dieci consigli per i liberi professionisti
  • Dieci consigli per gli studenti e i neolaureati
  • Le principali risorse e piattaforme social

newspaper templates - theme rewards