Quanto sono importanti i Markup per la SEO?

Questa mattina abbiamo potuto assistere presso l’SMX 2013 Milano all’intervento di Ruth Burr (MOZ), Bastian Grimm e Marcus Tober (Search Metrics) sull’integrazione dei markup di schema.org sul proprio sito e i benefici che ne conseguono.

Ruth Burr ha spiegato l’importanza dell’implementazione del rel=author sfruttando i nomi corretti, evitando possibili errori di attribuzione.

Dall’analisi da loro svolta i consigli sui quali porre maggiore attenzione sono:

  • – I validatori di markup non sempre funzionano correttamente;
  • – Aggiungere un nickname in Google+ e utilizzarlo come rel=author non sempre funziona;
  • – Eliminare il link da frasi che dicono “by name”
  • – Utilizzare Nome e Cognome per linkare la pagina dell’autore e successivamente il profilo di Google+

IMG_20131108_101858

Bastian Grimm ha analizzato l’impatto che hanno i rich snippet sulla SERP e il loro benificio in termini di CTR. L’utilizzo degli snippet favorisce a definire meglio l’HTML agli occhi dei motori descrivendo il contenuto della pagina e aumentando la qualità dei risultati.

Marcus Tober definisce gli attuali risultati delle SERP come “useless” poiché non danno informazioni specifiche e i motori non riescono realmente a comprendere il reale “valore” dei risultati. Anche per Tober è importante che l’immagine presente sia d’impatto e specifica poiché ne migliora il trust. Un dato allarmante che ha riportato risiede nell’utilizzo che i domini italiani fanno dei rich snippet.
Su più di 500mila siti italiani analizzati solo il 20% ne fa uso.

 

Commenti

Articoli che potrebbero interessarti

> Tutti gli articoli

Fake News: Cosa sapere per SEO e digital

Se come sosteneva Oscar Wilde “l’importante è far parlare di sé”, la…
Continua a leggere

Pubblicità su Facebook: paga l’agenzia o il cliente?

Acquistare la pubblicità su Facebook pone una questione importante per il marketing…
Continua a leggere

Il tuo Smartphone è sempre in Ascolto?

Google registra e mantiene le ricerche vocali che fai dal tuo smartphone:…
Continua a leggere