Hai copiato/comprato link?Google ti penalizza nel ranking (Farmer Update)

Come promesso qualche mese fà, in questi giorni Google ha introdotto un aggiornamento al suo algoritmo che penalizza in modo pesante i siti che hanno copiato il contenuto da altre Pagine senza averne il permesso ( l’aggiornamento viene etichettato il cosidetto Content Farms Update ) e che comprano link per guadagnare artificialmente posizioni nel ranking.  Il nuovo aggiornamento ha modificato circa il 12% del totale risultati secondo fonti ufficiali Google, tuttavia per siti con contenuto di bassa qualità, l’impatto ha significato perdita di visibilità e impression tra il 40% ed il 90%. Tra i più colpiti ezinearticles.com, business.com  e suite101.com  che registrano perdite di visibilità nell’ordine del 90%.

Per il momento l’aggiornamento riguarda solo la lingua inglese ed il mercato USA, dove il software di Google è ormai in grado di capire sia quando un contenuto è copiato senza permesso da un altro sito, sia quanto si comprano link in modo speculativo per acquisire posizioni.  A seguito di questo tuttavia l’indice di google è globale e quindi l’impatto sui siti italiani è solo questione di tempo (io stimo che l’aggiornamento sarà esteso al resto del mondo entro maggio 2011).

Attenzione Al Cane /Perro

Volete sapere se anche il vostro Sito sarà penalizzato da Google appena l’aggiornamento “Farmer & Scraper ” raggiungerà le coste Italiane? Le domande che ogni web marketing manager si deve fare OGGI sono queste:

1) Il vostro sito/portale è fatto principalmente di contenuti di bassa qualità, spesso copiati delle pagine da siti di concorrenti?

2) Avete creato (direttamente o tramite la vostra agenzia SEO) delle “link farm” (ovvero siti fatti solo per generare link in ingresso al mio sito e scavalcare le posizioni) ?

3) Avete delle pagine del sito che sono sostanzialmente uguali e dove cambia solo 1 parola ( esempio: “il pavimento Bingo è la migliore scelta per il vostro bagno | il pavimento Pongo è la migliore scelta per il vostro bagno| etc) ?

Se avete risposto SI ad una di queste 3 domande è probabile che il vostro sito entrerà nel mirino di google e dovrete presto fare i conti con una perdita di visibilità appena l’aggiornamento sarà esteso all’Europa.

Dopo la rivoluzione della ricerca locale ecco una nuova sfida per il SEO: acquisire la prima pagina senza trucchi e scorciatoie!

Commenti

Articoli che potrebbero interessarti

> Tutti gli articoli

Fake News: Cosa sapere per SEO e digital

Se come sosteneva Oscar Wilde “l’importante è far parlare di sé”, la…
Continua a leggere

Pubblicità su Facebook: paga l’agenzia o il cliente?

Acquistare la pubblicità su Facebook pone una questione importante per il marketing…
Continua a leggere

Il tuo Smartphone è sempre in Ascolto?

Google registra e mantiene le ricerche vocali che fai dal tuo smartphone:…
Continua a leggere