Perché Google ha fatto Alphabet? Trump, Dollari e un Gioco per due

Nel pieno dell’estate, Google ha annunciato un cambio radicale dei paradigmi aziendali, lanciando la nuova entità Alphabet: questo articolo spiega cos’è e quali sono i veri motivi della sua nascita.

trump1-061615

Alphabet é la nuova società holding dove confluiranno le aziende in fase di lancio ed in settori “non core” quali energia, auto, trasporti e molto altro. I motivi di questa mossa cosi importante a mio parere sono 4:

1. Wall Street comanda

Nel’enorme sistema della capogruppo Google Inc. trovano spazio gli enormi ricavi pubblicitari di Adwords, ma anche gli enormi costi di sviluppo e marketing di business in perdita come Motorola, Google Now, Plus, Google Glasses, etc.

Lo scorporo in 2 società (Google Inc e Alphabet Inc ) dei diversi business permetterà a Google Inc di rilanciare la parte sana e profittevole dell’azienda, ovvero quella pubblicitaria, facendo probabilmente salire il valore del titolo nel medio termine, aumentando l’interesse di Wall Street che già ha dimostrato di gradire nel breve termine. Insomma, un’azione di pura chirurgia estetica come é stata definita da Evgeny Morozov (@evgenymorozov) su Internazionale del 21/8/15.

Fonte: Bloomberg- Google stock market dopo l'annuncio di Alphabet

Fonte: Bloomberg- Google stock market dopo l’annuncio di Alphabet

2. Il monopolio Google e il candidato Donald Trump

Negli Stati Uniti ed in Europa sono calde le questioni legate alla posizione dominante di Google sulla ricerca testuale: il motore di ricerca Google,YouTube, e Mappe sono di fatto 3 motori di ricerca.
Se sommiamo la quota di mercato sugli specifici verticali, Google è di fatto un monopolio negli Stati Uniti, rischia cosi di essere spaccata dalla prossima possibile amministrazione repubblicana di Bush o Donald Trump (candidato repubblicano favorito stando ai dati di ricerca di Google negli Stati Uniti), esattamente come accadde al gigante del petrolio Standard Oil. In questo senso sarà interessante osservare quali verticali verranno destinati ad Alphabet e quali resteranno sulla madre holding Google Inc.

3.Troppo grande per poter guidare l’innovazione?

Negli anni Google Inc. ha acquisito molte aziende in diversi promettenti settori (nell’immagine sottostante ne sono riportate una selezione limitata):

acquisizioni-google (00000002)

La macchina organizzativa di Google Inc oggi conta decine di migliaia di dipendenti in 40 paesi del mondo: cresce l’azienda, aumenta la burocrazia e come ogni gigante, Google Inc rischia di perdere lo slancio innovativo che ha fatto nascere il motore di ricerca più famoso al mondo, e di diventare la prossima Microsoft o Ibm.

Questa è anche la motivazione ufficiale riportata nella lettera di Larry Page, e ritengo personalmente che abbia un fondamento di verità e non sia semplicemente una scusante apparente.

4.Un giocattolo a testa

Nel 2017 il motore di ricerca Google compirà 18 anni. I due fondatori Larry Page e Sergey Brin, in modo forse diverso, vogliono passare alla storia per avere cambiato con la tecnologia più settori della vita pubblica come fecero Leonardo da Vinci o Steve Jobs.
Probabilmente i due hanno idee diverse su dove, quando e come farlo, complici di queste discrepanze sicuramente alcuni insuccessi raccolti lungo il percorso riguardanti le nuove attività. Forse hanno ancora fame di successi, il che sarebbe una buona notizia!
A questo problema Alphabet si è proposta come la soluzione: dividere il campo in modo che ognuno abbia il suo giocattolo, condividendo gli asset esistenti, ma rendendo conto solo a se stessi.

In fondo la vita è un gioco dove cerchi di divertirti anche se sei già famoso e miliardario!

image_print

Commenti

comments

Ale Agostini

Social & Search Engine Marketing Lover. Writer for HOEPLI ("Trovare clienti con Google"), Marketing Teacher for Iulm & Sole 24 h.