Rivoluzione Google Adwords On & Offline

Sono le h 12, sto camminando verso un incontro usando le mappe Google sullo smartphone, quando mi esce uno spillo sul vicino negozio “SmartPanino” ed una suadente voce femminile mi dice “Ale ho un’offerta speciale per te: 1 Panino + 1 Spremuta a 7 € invece di 11 € fino alle h 12.30 nel negozio alla tua destra. Vuoi che ti porti?“.
Questo che vi ho descritto non è la scena del film Minority Report, ma il Promoted Pin, una delle novità (per me la più importante) presentata all’evento annuale Google Performance ( evento chiave sulle novità Google focalizzato su AdWords e Google Analytics). GPS-Adwords-Mappe-2016 (002)
Ecco le 3 novità più interessanti annunciate da Google per i prossimi mesi:

1. Promoted Pin sulle mappe Google
1/3 delle ricerche mobile ha intento locale? Google lancia nuovi formati pubblicitari integrati alle Mappe Google (App e Browser) in grado di segnalare offerte geo locali sullo smartphone e portare visite nel negozio. Gli utenti vedranno quindi questi “Spilli” lungo il loro percorso o nelle vicinanze di negozi di brand attivi su Adwords. Vale la pena notare che Mapquest ha qualcosa di simile dal 2012, Waze (azienda di Google) lo sta testando da circa 1 anno. I markettari che vogliono cavalcare la novità dovranno utilizzare le estensioni di località per comparire nelle promozione di location. Da notare che i rivenditori che hanno un catalogo Google Merchant sembra potranno includere l’inventario dei prodotti presenti nel negozio (come mostra l’immagine presa da Search Engine Land), oltre che promozioni e sconti per incoraggiare più visite. Google Maps riceve 1,5 miliardi di ricerche al mese: se l’introduzione di questi promoted pin sarà user friendly, siamo difronte ad un prodotto pubblicitario rivoluzionario per i business locali. Promoted Pin sulle mappe Google

2. Tracciare le visite fisiche in negozio
A due anni dall’introduzione delle visite in negozio ( disponibili solo a 1000 investitori retail in 11 paesi, tra cui Target, Nissan UK e Seven & i-Holdings in Giappone) Google ha annunciato che ha misurato più di un miliardo di visite al negozio correlate a questa metrica Adwords. Chiusa la fase di test, Google estenderà il programma su più larga scala. Inoltre sta valutando il modo per tracciare meglio le visite effettive in negozio con i beacon, verificando se un utente sia effettivamente presente all’interno di un negozio. Questa innovazione, se effettiva, sarebbe una killer application per i grandi retail, aprendo la strada per una sempre maggiore store analytics.

3. Bid Adwords per dispositivo
Con il Mobile che cresce rapidamente, non era più possibile avere offerte basate sul Desktop (ne ho parlato all’ultimo Be Wizard 2016 di Rimini,qui trovate la presentazione completa per risparmiare su Google Adwords). Quindi meglio tardi che mai, anche con il nuovo Google Adwords sarete in grado di impostare gli aggiustamenti delle offerte per ogni tipo di dispositivo – mobile , desktop e tablet. Alcuni strumenti esterni di bid management come il PPCTool lo fanno già da 2 anni con risultati importanti in termini di aumento del ROI. Infine gli annunci di testo più grandi e visibili sui dispositivi smartphone (Ricerca e Display).

Tutto ciò mentre venerdì Facebook ha annunciato la spinta della rete display FB Audience: in pratica anche se non sei su Facebook, attraverso i bottoni Like dei siti traccerà la tua attività e ti darà pubblicità mirata. Per chi non avesse familiarità con il modello di business Facebook, in pratica propone annunci alla sua base utenti rivendendo dati e profilazione agli investitori pubblicitari.
Insomma scaldate i motori che con Google e Facebook il film Minority report is Nothing
( Credits Zampetti)
image_print

Commenti

comments

Ale Agostini

Social & Search Engine Marketing Lover. Writer for HOEPLI ("Trovare clienti con Google"), Marketing Teacher for Iulm & Sole 24 h.