7 Applicazioni Gratuite per iPhone da Installare Ora

In Italia fino a dicembre 2010, la navigazione attraverso dispositivi cellulari passa per il 78% da “strumenti apple”: il 67% della navigazione parte da iPhone, l’11% è stata con iPod: i download di applicazioni mobile da parte dei 26 milioni di iPhone e dei 19 milioni di iPod Touch si stimavano tra i 100 ed i 150 milioni al mese, con un mercato per gli sviluppatori, che si aggirava tra i 280 ed i 420 milioni di euro l’anno derivanti dalla vendita di applicazioni (Fonte: Casaleggio Associati, 2010).

Se Apple, detiene il 78% della navigazione web italiana, è fondamentale ottimizzare il proprio sito per Safari versione Mobile, prima ancora di investire soldi in applicazioni e progetti speciali legati ad Iphone e Ipad.  Tra i concorrenti dei sistemi Apple maggiormente in ascesa (non solo in Italia) citerei il sistema Android (di proprietà di Google) e Blackberry.
E se si guarda alle sei nazioni più importanti dal punto di vista della tecnologia mobile, Stati Uniti, Spagna, Francia, Regno Unito, Germania e Giappone, Apple resta leader assoluto di mercato (fonte: icrossing 2011).

Market Share Sistemi Operativi Mobile


C’è da dire, però, che i dati sulle vendite globali degli smartphone risalenti all’ultimo trimestre del 2010, vedono Android in forte ascesa (33.3 milioni di pezzi, con un aumento del 33% da ottobre a dicembre 2010).

Vendite Globali Sistemi Operativi Mobile



Con il crescere dell’importanza dei dispositivi “mobile”, cresce il numero di utenti che si avvicina alle applicazioni: ecco quindi una classifica delle 7 Applicazioni gratuite per iPhone che ritengo più utili e/o divertenti. Non tutte disponibili anche sull’Android Market e  Blackberry App World.

1.    Viber (Gratis) ViberPronta a sfidare Skype, in appena tre giorni aveva già conquistato un milione di download: è gratis e permette di conversare gratuitamente tra i dispositivi Apple connessi su rete Wi-Fi o 3G. Viber sfrutta il classico protocollo VoIP, importa la rubrica da iPhone e verifica quali numeri sono già iscritti nel database. Segnala le chiamate in entrata su iPhone automaticamente se entrambi gli interlocutori sono connessi ad una rete Wi-Fi o 3G. A breve, anche la versione per Android e Blackberry (sul sito www.viber.com).

2.    Shazam (Gratis) ShazamDifficile non conoscerla. Una delle prime applicazioni dell’AppStore, Shazam permette di trovare artista e nome del brano che stai ascoltando, in qualsiasi momento. Una volta trovate le informazioni, l’applicazione permette di accedere direttamente all’iTunes Store per scaricarla. (Qui il sito Shazam).

3.   Paper Toss (Gratis) PaperTossÈ un’altra di quelle applicazioni che restano così a lungo nelle Top 25 dell’App Store che, ad un certo punto, non puoi fare a meno di scaricarla. L’intuizione del gioco è di una banalità sorprendente ma la realizzazione grafica è eccezionale. Sarà capitato a tutti di annoiarsi in ufficio, in aula, accartocciare una pallina di carta e tentare di centrare il cestino: piccole soddisfazioni estemporanee. Bene, se ancora non lo avete fatto, vi consiglio di provare quest’eccitante esperienza sul vostro iPhone.

4.   Remote (Gratis) RemoteCosì come potete lanciare la pallina di carta nel cestino restando comodamente seduti sulla vostra poltrona, con Remote potete provare la soddisfazione di cambiare canzone sul vostro PC dall’iPhone, tramite Wi-Fi. Oltre al vostro Mac, potete sincronizzare tutti gli altri dispositive Apple e controllarli a distanza allo stesso modo (funziona anche con Apple TV e AirPlay). Apple Remote

5.   GeoTweeter (Gratis) GeoTwitterPiù che per i pigri, quest’applicazione è l’ideale per chi si muove spesso. E cinguetta, ovviamente. Se fate parte di questa categoria, dovreste provare GeoTweeter, un client gratuito con funzionalità di geolocalizzazione dei propri tweet: permette di condividere mappe e posizioni, mostrare agli altri da dove stiamo inviando messaggi, condividere opinioni su locali pubblici, organizzare incontri, condividere aggiornamenti durante i viaggi.

6.   Bump (Gratis) BumpParlo soprattutto agli utilizzatori dell’iPhone: è finita la frustrazione di non poter condividere foto e documenti con gli altri, senza essere costretti ad inviare mail o mms. Con Bump, basta avvicinare due dispositivi ed il gioco è fatto. Ci si possono anche mandare messaggi gratis. Peccato che funzioni solo tra iPhone. Disponibile anche per Android.

7.   WordPress (Gratis) WordpressNon potevo non concludere il mio post con questa: la piattaforma di blogging per eccellenza, versione mobile. Ottimizzata anche per iPad, permette di utilizzare tutte le funzioni necessarie all’aggiornamento del vostro blog, dovunque voi siate: moderare commenti, creare o modificare post e pagine, aggiungere immagini e video.  La trovate anche per AndroidBlackberry e Nokia.
image_print

Commenti

comments

Ale Agostini

Social & Search Engine Marketing Lover. Writer for HOEPLI ("Trovare clienti con Google"), Marketing Teacher for Iulm & Sole 24 h.